copertina io nuoto 2

Regolamento

Norme generali

Art.1. - L’ingresso al centro sportivo “Piscina coperta di Bra” è riservato esclusivamente agli Associati e ai possessori di biglietto d'entrata.

Art.2. – Gli Associati devono prendere visione del presente regolamento e non possono invocarne l’ignoranza. Il personale di servizio è autorizzato ad intervenire per far osservare il presente regolamento e può espellere eventuali trasgressori.

Art.3. - In tutti i locali è vietato fumare (L. N. n. 3 del 16/01/2003 e successive modifiche e integrazioni).

Art.4. - La direzione non risponde di danni o furti relativi agli effetti personali dei propri associati.

Art.5. – Gli associati dovranno attenersi all’orario di apertura e di chiusura dell’impianto affisso all’ingresso.

Art.6. - E’ vietato consumare cibi o bevande negli spogliatoi e in piscina.

Art.7. - Agli spogliatoi si accede soltanto con le ciabatte in gomma pulite, non è possibile accedere con carrozzine o passeggini.

Art.8. - Le persone affette da epilessia sono invitate a segnalare il loro stato di salute per evitare gravi incidenti a se stessi e agli altri.

Art.9. - Per ragioni di sicurezza è vietata l’introduzione in tutto l’impianto di contenitori ed oggetti di vetro. E’ vietato introdurre macchine fotografiche e cineprese/videocamere senza preventiva autorizzazione. E’ vietato introdurre cani o altri animali anche al guinzaglio.

Art.10. – Gli associati devono vestirsi e rivestirsi negli spogliatoi rispettando il reparto assegnato agli uomini ed alle donne. Gli indumenti e gli effetti personali non possono essere abbandonati negli spogliatoi, ma ordinatamente appesi agli attaccapanni o riposti negli armadietti e non devono essere lasciati sulle panche.

Art.11. - E’ obbligatorio servirsi in ogni locale degli appositi cestini per i rifiuti di qualsiasi genere e rifiuti differenziati.

Art.12. - E’ severamente vietato fare la doccia e sostare negli spogliatoi senza costume. E’ inoltre assolutamente vietato farsi la barba o depilarsi negli spogliatoi.

Art.13. - I ragazzi inferiori a quattordici anni devono essere accompagnati da un genitore o da una persona maggiorenne che se ne assumi la responsabilità.

Art.14. - Tutti gli abbonamenti sottoscritti non sono rimborsabili. L’abbonamento può essere sospeso solo in caso di malattie esantematiche o gravi infortuni.

Per  la sospensione è necessario consegnare in segreteria il certificato medico attestante la malattia riscontrata e il numero di giorni di prognosi o il referto del pronto soccorso. La sospensione dell’abbonamento avverrà solo in data di ricezione da parte della segreteria della certificazione adeguata e NON AVRA’ VALORE RETROATTIVO. La sospensione non garantisce il mantenimento del posto nel giorno e negli orari concordati. Al momento della riattivazione si dovrà verificare la disponibilità nel corso sospeso o inserirsi negli orari disponibili.

Norme per l’uso della piscina

Art.15. - L’ingresso agli spogliatoi ed al successivo piano vasca può essere effettuato soltanto con ciabatte destinate a questo unico uso. Le scarpe da ginnastica sono consentite solo al personale in servizio o a soggetti autorizzati dalla direzione.

Art.16. - Prima di entrare in acqua è obbligatorio fare la doccia saponata e passare nella vaschetta lavapiedi.

Art.17. - E’ obbligatorio indossare la cuffia. Gli occhialini da nuoto devono avere le lenti in materiale infrangibile.

Art.18. - E’ vietato correre nello spazio attorno alla vasca, schiamazzare o alzare la voce, fare i tuffi (con rincorsa e all’indietro), spingersi e fare giochi in acqua che, creando confusione, impediscono la sorveglianza dei bagnanti da parte degli Assistenti.

Art.19. - E’ vietato nuotare con bracciali e collane.

Art.20. - L’uso di pinne, palette e maschera va concordato di volta in volta con l’Assistente Bagnanti al momento presente nel piano vasca.

Art.21. - Non possono accedere alla piscina coloro che sono affetti da malattie infettive, cutanee o ferite aperte. La direzione del centro polisportivo ha la facoltà di negare l’accesso ai soggetti sopra citati.

Art.22. - I bagnanti non potranno occupare le corsie riservate alle attività didattiche.

Art.23. - Gli utenti della piscina e gli allievi dei corsi di nuoto devono presentarsi a digiuno oppure dopo aver consumato un leggero pasto oppure dopo che siano trascorse almeno tre ore da un pasto completo.

Art.24. - In vasca è vietato sputare, orinare nell’acqua della stessa, masticare gomme nonché commettere azioni consimili. Oltre a rappresentare un basso grado di civica educazione, costituisce un attentato alla salute pubblica.

Art.25. - Per effettuare le immersioni in apnea di una certa durata è necessaria la preventiva autorizzazione dell’Assistente Bagnanti.

Art.26 – Coloro che contravvengono al presente regolamento o alle norme di Polizia Urbana, saranno soggetti di ammenda ai sensi degli articoli 106 e seguenti del T.U. della legge comunale e provinciale del 3 marzo 1934 n,383. Per tutte le norme non contenute nel presente regolamento si fa riferimento direttamente alle norme del Codice Civile.

                                                                     

Contatti

newsletter

Login Form